skip to Main Content
Calendario Editoriale – Cos’è E Perché è Necessario

Calendario editoriale – cos’è e perché è necessario

Per i social media manager, così come per chi gestisce autonomamente la propria presenza online, la stesura del calendario editoriale è una necessità. Viene creato dopo aver definito una strategia di marketing globale e aver deciso come dovrà essere gestita la presenza dell’attività sui social network.

 

Cos’è il calendario editoriale?

È uno strumento valido e necessario sia per le attività commerciali sia per coloro che hanno deciso di diffondere contenuti in rete. 

Permette di poter definire i contenuti che si vogliono condividere, programmandoli con settimane e anche mesi di anticipo, evitando così di ritrovarsi impreparati e di dover decidere all’ultimo momento cosa scrivere in un dato giorno.

 

Perché è necessario il calendario editoriale?

Programmazione

Come anticipato, permette di programmare tutta l’attività sui social network, calibrando i contenuti in base a diverse variabili: giorno, ora, periodo dell’anno, tipologia di social e di utenti.

Per esempio, potrete programmare con largo anticipo ciò che volete postare durante le festività e, in caso di attività commerciali, decidere se dare il via a promozioni mirate, oppure scegliere di ricordare date importanti che possono essere in qualche modo correlate al vostro ambito di interesse.

Coinvolgimento

Con una presenza costante e regolare sui social network avrete la possibilità di rendere sempre più partecipi i vostri utenti e di interagire con loro. L’interazione porterà quindi a un coinvolgimento sempre maggiore, di cui potrete verificare i risultati e le modalità in cui si riflette sulla vostra attività.

Differenziazione

Il calendario editoriale vi permette di personalizzare i post in base al social network prescelto. Non tutti i social sono uguali, non sono frequentati dalle stesse persone (anzi, spesso gli utenti cercano cose diverse su social diversi), e proprio per come sono strutturati e per la loro tipologia di utenti richiedono un approccio diverso. Un calendario vi permetterà di organizzare i contenuti non solo distribuendoli nel tempo, ma anche ottimizzandoli in base al bacino di utenti di un dato social.

Presenza continuativa

Se utilizzerete il calendario editoriale eviterete di postare frettolosamente e in modo poco armonico notizie e informazioni. Uno dei fattori importanti della presenza sui social è infatti la continuità. Utilizzando questo strumento, quindi, avrete la possibilità di fornire regolarmente ai vostri utenti una serie di contenuti di loro interesse.

Come si crea un calendario editoriale?

Secondo la mia esperienza, lo strumento più adatto per crearlo è Excel, o comunque un software simile. Potreste creare un foglio per mese, suddividendolo all’interno in settimane e giorni (o anche ore), evidenziando da subito quali sono le date importanti (festività e ricorrenze) e poi iniziare a riempire le caselle con i contenuti che volete condividere.

Online potete trovare dei calendari editoriali già predisposti e molto utili, alcuni con all’interno già una serie di idee sui contenuti da condividere. Come nel caso di Spidwit, un sito italiano utile per la ricerca e la programmazione, che ha anche creato un “Calendar Pack” pre-compilato,  adattabile alle vostre esigenze.

In alternativa, se utilizzate dei tool per gestire i social media, potete aiutarvi con i loro calendari specifici. Io, per esempio, unisco il calendar pack di Spidwit per trovare spunti interessanti di un determinato giorno allo strumento di programmazione di Hootsuite.

E voi come avete preparato il vostro calendario per il 2021?

Back To Top